SALUTI DALLA NOSTRA DS

SALUTI

Gentilissimi, detesto scrivere lettere di commiato in cui si leggono le consuete frasi fatte che suonano sempre un po’ retoriche e scontate.

Non posso però andarmene senza salutare e ringraziare chi, in questi 6 anni, ha lavorato con tenacia al mio fianco per fare del Cellini una “grande” scuola.

È stato un percorso impegnativo che ha coinvolto famiglie, studenti, docenti, personale amministrativo e collaboratori scolastici in molteplici attività didattiche e progetti messi in campo per rispondere a obiettivi molto ambiziosi.

Abbiamo cercato di lavorare in stretto raccordo con il territorio, mantenendo sempre l’attenzione alla centralità dell’istituzione scolastica e alla qualità dell’offerta formativa. Con le migliori energie professionali e umane presenti, ci siamo impegnati per realizzare accoglienza, inclusione, successo formativo e soprattutto innovazione!

Abbiamo continuato a vedere orizzonti dove molti disegnavano confini ed esausti, ma soddisfatti, siamo arrivati a realizzare una grande scuola.

L’augurio unitamente al saluto di benvenuto  che rivolgo alla collega  prof.ssa. Barbara Stasi che dal 1 settembre p.v. prenderà il mio posto, è quello che, con il supporto di tutta la comunità scolastica, possiate raggiungere traguardi ancora più ambiziosi.

Auspico che gli interlocutori delle differenti realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche del territorio continuino a supportare l’Istituto nell’espletamento delle finalità educative ed istituzionali.

Agli studenti, vero obiettivo di tutto quanto messo in atto, raccomando di fare tutto il possibile per vincere le piccole e le grandi scommesse che la vita ci rappresenta e di diventare capaci di salire sui treni che portano alle mete desiderate.

Bisogna tentare di non arrendersi mai senza averci almeno provato, perché in ognuno di noi alberga un talento, molte volte nascosto.

I risultati arriveranno anche per chi non se li aspetta!

Voglio concludere regalando a tutta la comunità valenzana un piccolo ricordo di quello che siamo riusciti a costruire in questi anni.

A tutti un sentito e sincero ringraziamento e una  breve citazione di Steve Jobs a me tanto cara!

Dedicato ai folli.

A tutti coloro che vedono le cose in modo diverso.

Potete citarli

Dissentire

Potete glorificarli o denigrarli.

L’unica cosa che non potete fare è ignorarli

Qualcuno potrebbe definirli folli.

Perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare

Di potere cambiare il mondo

Lo cambiano davvero.

Con affetto

 La dirigente

dott.ssa Maria Teresa Barisio